lunedì 10 marzo 2014

I candelabri d’altare dell'arcivescovo Urbano Paracciani nel Museo diocesano di Fermo


Nel Museo diocesano di Fermo sono esposti sei candelabri d’altare fatti fondere nel 1769 per l'altare maggiore della cattedrale dell'Assunta  dall'arcivescovo di Fermo Urbano Paracciani (Roma, 1715 – Fermo, 1777) all’argentiere Giuseppe Bartolotti (Roma, 1709 – Ivi, 1775), utilizzando per lo più l’argento dei candelieri donati alla cattedrale dell'Assunta da papa Sisto V, vescovo di Fermo negli anni 1571-77.
Nel 1768 vennero inviati all’argentiere i vecchi candelieri. Per seguire i lavori venne incaricato l’arciprete della cattedrale dell'Assunta Orazio Brancadoro.

Il  candelabro d'altare è un sostegno artistico di grandi dimensioni per candele posizionato, perlopiù, sulla mensa dell'altare.

Nessun commento:

Posta un commento