lunedì 21 aprile 2014

Il trittico con lunetta di Vittore Crivelli nella chiesa di San Michele Arcangelo a Sant'Elpidio Morico (frazione di Monsampietro Morico)

Nella chiesa di San Michele Arcangelo a Sant'Elpidio Morico (frazione di Monsampietro Morico) è conservato un trittico, proveniente dalla non lontana chiesa di Sant'Elpidio (da tempo chiusa), rappresentante la Madonna adorante il Bambino e i santi Elpidio [protettore di Sant'Elpidio Morico] e Sebastiano [protettore contro la peste], dipinto nel 1496, anno di pestilenza, stando alla Cronaca di Antonio di Nicolò, da Vittore Crivelli (Venezia, 1430 circa – Marche, 1494-1495). Nella lunetta è raffigurato il Cristo emergente dal sepolcro

Nel 1659 secolo il dipinto venne modificato, da un pittore di non buona mano, con l’aggiunta nel registro inferiore delle figure dei santi Antonio di Padova e Lucia. A fianco della lunetta vennero dipinti l’Angelo annunciante e l’Annunciata. L’iscrizione sul basamento: opus victoris cridel venet / iacobus antonii de sco elo / pidiutio me f.f. 1496 de m.maii / auctu quatuor imaginibus / elemosinis piorum / 1659, in parte sembra ricalcare quella sul dipinto di Vittore Crivelli.

Un eventuale ripristino del trittico con lunetta (togliendo le aggiunte del 1659), per quanto mi riguarda, è da evitare. Quello a noi pervenuto è una testimonianza della devozione seicentesca che, riutilizzando una tavola della fine del XV secolo, ha aggiunto nuovi elementi "importanti" per l'allora comunità (non dobbiamo dimenticare che il dipinto era stato commissionato a Vittore Crivelli per essere esposto al culto). Tuttavia un ripristino temporaneo, con appropriata documentazione fotografica, potrebbe essere utile per una migliore conoscenza del trittico con lunetta (a patto però di riportarlo al suo stato seicentesco, pensando anche di riposizionarlo nella chiesa di Sant'Elpidio).




Nessun commento:

Posta un commento